About

Una variabile cataclismica è un sistema binario di stelle formato da una nana bianca e una compagna, generalmente di piccola massa. Una nana bianca è una stella compatta che ha terminato la sua fase attiva: è composta da materiale degenere, ovvero in condizioni tali da rendere impossibili ulteriori processi di fusione nucleare. I due corpi orbitano velocemente attorno al centro di massa e sono vicini: nella sua evoluzione la stella compagna attraverserà delle fasi di espansione, in esse è possibile che parte del suo rivestimento superi il punto di equilibrio tra i due oggetti e venga attratto dalla nana, cadendo sulla sua superficie questo materiale forma un disco di accrescimento (o strutture più complesse se vi sono forti campi magnetici) che ruotando si scalda, diventando luminoso. Questa luce è già di per sé variabile per una serie di cause: per la rotazione del sistema complessivo, per la non perfetta simmetria del disco, per il flusso non regolare tra una stella e l’altra. Il materiale che cade sulla nana è costituito principalmente da idrogeno e pian piano va ad accumularsi sulla sua superficie finché non raggiunge temperature e pressioni tali da innescare fusioni nucleari che, nelle condizioni di degenerazione di questo oggetto, sono particolarmente esplosive e violente e generano una luminosità grandissima: questa viene chiamata fase di nova ed è la più spettacolare nella vita della variabile cataclismica. Dopo che tutto il nuovo rivestimento della stella è stato bruciato il ciclo può ripartire dal principio, con la formazione di un nuovo disco di accrescimento e un nuovo accumulo di idrogeno sulla nana bianca fino a una nuova fase di nova, che quindi può essere ricorrente.